Ciao Alessandra, cosa fai nella vita?

Insegnante di musica.

 

La Terni di oggi cosa rappresenta per te? 

Una città lasciata a se stessa dove è difficile portare avanti iniziative imprenditoriali.

 

Qual è secondo te il principale pregio della nostra città?

Il fatto che si trovi vicino a importanti luoghi di interesse turistico.

 

E il principale difetto?

L’inquinamento e la mancanza di un programma vero di sviluppo economico.

 

Domani mattina ti alzi e ti ritrovi sindaco di Terni. Quale sarebbe la prima azione concreta che intraprenderesti per migliorare la vita dei cittadini ternani?

Allo stato attuale è veramente difficile, probabilmente partirei cercando di creare un piano di sviluppo economico sostenibile, partendo dal supporto del settore terziario per creare nuovi posti di lavoro che ormai l’industria non offre più, stringendo accordi a livello macro-regionale ma anche nazionale e internazionale per dare spazio e promuovere le nostre manifatture e le imprese che creano lavoro. Tutto questo evitando il clientelismo del cooperativismo che ha portato allo sfascio questa città.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>